martedì 31 dicembre 2013

Il panforte e tanti auguri di Buon Anno!

Auguro a tutti un meraviglioso 2014 pieno di serenità!


Come ultima ricetta dell'anno un ottimo dolce della tradizione, il Panforte. Ricco di frutta secca, profumato di spezie e di facilissima esecuzione...
Le antichissime origini del panforte sono legate a Siena ed alle vicende storiche e culturali che hanno caratterizzato la città tra il XIII e il XVI secolo. "La storia del dolce rimanda direttamente all'epoca medioevale dei comuni e del commercio delle spezie, ... Il nome panforte, dal latino panem fortis, che significa pane acido, veniva attribuito a quei dolci a base di pasta di pane che, arricchiti con frutta secca e frutta di stagione cotta al forno, venivano dolcificati unicamente con il miele, quando lo zucchero non era ancora disponibile o troppo costoso. Se il melatello, come veniva chiamato l’impasto, non era ben cotto e se la frutta impiegata non era disidratata al punto giusto, l’umidità rimasta combinata con zuccheri e amidi, provocava una muffa e un gusto fortemente acido; per tale caratteristica, fu ribattezzato pane forte." La svolta determinante nella preparazione del dolce, avvenne nel XIII secolo, periodo d’oro della città di Siena. Il diffuso benessere dell’epoca, infatti, investì anche l’arte culinaria, favorendo la sperimentazione di piatti dai sapori più raffinati e l’utilizzo di ingredienti inediti come le spezie, arrivate in Europa dal leggendario Oriente. Il panpepato ed il panforte nacquero proprio dall’aggiunta di spezie all’impasto del melatello.


Ne ho fatti con due diverse ricette, tutte e due del mio pasticcere preferito, Leonardo  Di Carlo!
Nella ricetta si parla di spezie per panforte, io ho usato un mix di cannella, noce moscata, chiodi di garofano coriandolo.

Ingredienti
120 g di zucchero semolato
10  g di zucchero invertito (io miele)
10 g di miele di arancio
50 g di acqua
150 g di arancio candito a cubetti
75   g di cedro candito a cubetti
100 g di farina
2,5 g di spezie per panforte (cannella, noce moscata,chiodi di garofano e coriandolo)
150 g di mandorle intere
procedimento
Mettere in un pentolino acqua, zuccheri e miele e cuocere fini a 112°, unire i canditi e portare a 106°C.
Versare nella planetaria dopo aver messo la farina, le spezie e le mandorle , far girare lentamente, togliere e mettere il composto in un cerchio di 18 cm di diametro con fogli di ostia sopra e sotto (io ho foderato con l'ostia anche il cerchio).
Cuocere in forno a 185°C per 23 minuti circa. Una volta freddo, spolverare di zucchero a velo.


BUON ANNO!


30 commenti:

  1. L'ho fatto anche io quest'anno.. diverso dal solito per mancanza di mandorle.. Il tuo è perfetto!! Tanti auguri affettuosi affinchè sia un anno ricco di belle cose..Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella seconda versione ci sono anche le nocciole ed è ottimo! Auguri!

      Elimina
  2. Non mi è mai piaciuto il panforte fino a che non ho provato a farlo per la prima volta in casa. Da allora è diventato un appuntamento fisso per le feste natalizie. Ti è venuto perfetto. Proverò la tua versione la prossima volta. Un abbraccio e tanti tanti auguri per un nuovo anno che ti porti ciò che più desideri :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo pubblicare anche l'altra versione così potrai scegliere. Tantissimi auguri cara Federica!

      Elimina
  3. Ciao mille auguri e complimenti per il panforte! L'aspetto è' davvero delizioso! Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  4. Io adoro il panforte, la prima volta che l'ho mangiato seduta ad un Caffè il camriere mi disse ...lo prenda in mano e mangio non lo tagli..ed io zac con il coltello e la fetta zac fuori della porta non ti dico le risate...rido ancora oggi. Grazie della ricetta l'annoto. Buon Anno 2014 a te e Famiglia ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a noi piace moltissimo! Auguri!

      Elimina
  5. Bellissimo!!! Tanti auguri Candida un bacione grandissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Meri, tanti auguri anche a te!

      Elimina
  6. Che bello che è!!! Auguri anche a te e alla tua bella famiglia! Un bascio!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia Candida, ti è venuto spettacolare!!
    Io adoro il panforte!!
    Un grosso bacio e felice 2014
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen. Anche io lo adoro e trovo che sia un dolce sano, anche se molto calorico!

      Elimina
  8. Auguri auguri e tanta felicità per questo 2014!! mmmm..mmmm buonissimo dev'essere :)

    RispondiElimina
  9. Bello e buono il panforte :) il mio papi cerva una ricetta, penso gli consiglierò la tua, sembra semplice e deliziosa ;)
    un bacio e tantissimi auguri di buon anno!
    Con affetto,
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero semplice e buono, provalo! Piacere di conoscerti e Auguri!

      Elimina
  10. Che buono il panforte. Un dolce che mi ha sempre attirato, ma che non mai fatto.A te è venuto benissimo!
    Tanti auguri per il nuovo anno, che sia come tu lo vuoi!
    Un abbraccio
    Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto soddisfatta, è ottimo! Auguri

      Elimina
  11. Ciao Candida, mi piace molto il panforte ma non l'ho mai preparato, grazie quindi per la ricetta, deve essere favoloso... bello anche come lo hai presentato, brava!!!
    Bacioni e di nuovo Buon Anno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, provalo è veramente semplice! Tanti auguri

      Elimina
  12. Ciao cara che meraviglia questo panforte !!! chissa' i tuoi commensali come lo hanno gradito. Buon anno ancora <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Veronica, è piaciuto molto! Auguri

      Elimina
  13. Che bellissima versione!
    Il prossimo anno provo a farlo a casa e vediamo se con la tua ricetta riesci a farmici fare pace ;-)
    Buon Anno carissima !!! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo Lalla perchè è semplice, veloce e buonissimo! Auguri

      Elimina
  14. complimenti una vera meraviglia , e grazie delle informazioni , un abbraccio e buon anno
    ciao Reby

    RispondiElimina
  15. Da senese posso dirti che e' un ottima ricetta e l'esecuzione impeccabile. Buon anno! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non può che farmi piacere, grazie! Buon Anno!

      Elimina