lunedì 21 gennaio 2019

ARRIVANO LE OLIMPIADI DELLA VERA PIZZA NAPOLETANA: DALL’8 AL 10 LUGLIO A NAPOLI LA SFIDA TRA PIZZAIOLI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO


Presentati gli appuntamenti del 2019 e le tappe delle qualificazioni per i giochi olimpici che toccheranno Europa, USA, Sud America, Australia e Giappone  


Sarà l’evento clou della Convention internazionale dell'Associazione Verace Pizza Napoletana, che quest’anno festeggia i 35 anni di attività.

È un’arte antica quella del pizzaiolo napoletano, una delle più alte espressioni identitarie della cultura partenopea. La pizza napoletana, calda, sapida di aromi, dall’intenso profumo di grano è un alimento caratteristico della città di Napoli, un autentico capolavoro della cucina popolare, preparato secondo metodi, tradizioni e gestualità che ne fanno un oggetto culturale unico, un autentico capolavoro di estro, bontà, semplicità e cibo-simbolo della città. 
Per promuovere e tutelare, in Italia e nel mondo, la "Vera Pizza Napoletana", a Napoli, nel 1984, nasce l'Associazione VeracePizza Napoletana (AVPN). 

L’Associazione Verace Pizza Napoletana - AVPN compie 35 anni e per l’occasione chiama a raccolta i pizzaioli di tutto il mondo per le Olimpiadi della Vera Pizza Napoletana, una gara intercontinentale che si disputerà nel corso della convention internazionale, di scena dall’8 al 10 luglio a Napoli, presso la sede di Capodimonte.

È questa la prima grande novità dell’agenda 2019 dell’Associazione che proprio nell’anno delle 35 candeline si preannuncia ricca di appuntamenti dedicati naturalmente alla tutela e alla valorizzazione di questa autentica eccellenza del made in Italy gastronomico e della sua arte, riconosciuta non a caso patrimonio Unesco. La presentazione ufficiale del calendario delle attività, che si è svolta a Roma, è stata anche l’occasione per il debutto, in anteprima nazionale, di PullicenHell, la prima birra targata AVPN e realizzata in partnership con Kbirr che ben sintetizza il binomio artigianalità e napoletanità, celebrando al tempo stesso la figura icona di Pulcinella. 
    
“Nel 2019 festeggiamo un anniversario importantespiega Antonio Pace, presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletanacon ancora vivissimo entusiasmo per il riconoscimento Unesco dell’arte del pizzaiuolo napoletano. Un traguardo significativo che a un anno di distanza ci inorgoglisce ancora molto, perché ha premiato il nostro lavoro portato avanti con passione sin dal 1984. Da allora molti passi avanti sono stati fatti nella difesa della Vera Pizza Napoletana e del mestiere di pizzaiolo. La stessa Associazione, nata con appena venti soci, è cresciuta enormemente fino a diventare una rete che oggi raggruppa al suo interno oltre 760 pizzerie affiliate, più di 470 pizzaioli iscritti all’albo e ben sei scuole sparse per i cinque continenti, compresa quella che inaugureremo in Polonia a febbraio. E proprio per celebrare ulteriormente questo straordinario prodotto e i suoi protagonisti abbiamo deciso di organizzare una grande competizione olimpica che siamo certi conferirà un ulteriore riconoscimento globale alle centinaia di pizzerie e pizzaioli che hanno contribuito a questi storici risultati in Italia e nel mondo”.

"Chesta ricetta antica se chiamma margherita, chella ca è nata a Napule quase cientanne fa”
Dopo la presentazione capitolina, AVPN si prepara dunque ad un vero e proprio tour de force olimpico che, in vista della convention internazionale, toccherà numerosi paesi extraeuropei, dagli Stati Uniti all’Australia, per selezionare i dream team di pizzaioli provenienti dalle diverse nazioni partecipanti. Ad aprire i ‘gironi’ per le qualificazioni sarà il Brasile, in occasione della fiera ANUFOOD Brazil (12-14 marzo), dove si sceglieranno i rappresentanti per il Sud America. Si prosegue poi in Germania per le candidature per l’Europa (Francoforte, 25-29 marzo) e poi ancora negli States per valutare i migliori maestri dell’East Coast e del Canada (15-19 aprile). Chiudono il tour, le qualificazioni olimpiche per l’Oceania in Australia (Melbourne, 29 aprile – 5 maggio), quelle per l’Asia in Giappone (Kyoto, 13-18 maggio) e quelle per la West Coast e il Messico, sempre negli Usa ma dal 3 al 7 giugno
Pizza alla Mastunicola, la prima pizza.

A contendersi le ‘medaglie’ olimpiche a Napoli dall’8 al 10 luglio – sia singolarmente che per paesi - saranno non solo le pizzerie e i maestri pizzaioli affiliati AVPN sparsi per i cinque continenti, ma anche gli under 35 non affiliati (a loro sarà riservata una categoria speciale), che si sfideranno a suon di margherite, marinare o altre tipologie di pizze con ingredienti a propria scelta, purché in linea con le regole della gastronomia partenopea. Cinque, in particolare, le discipline in gara: si va dalla Napoletana classica, realizzata secondo le antiche tradizioni, a quella per Gourmet, che permette di rivisitare in chiave moderna i canoni del disciplinare AVPN, dalla Gluten free a quella Fritta, fino alla Mastunicola, un disco di pasta la cui ricetta prevede strutto o olio extravergine, basilico, cacio e pepe. A precedere la premiazione, in programma il 10 luglio nel corso della serata di gala, l’evento “Pizza con le Stelle”, che vedrà la partecipazione di personaggi e vip del mondo dello spettacolo, della cultura e della gastronomia che si cimenteranno in divertenti performance al fianco dei maestri pizzaioli AVPN.

Ma nel corso della tre giorni internazionale, accanto alla sfida dell’anno, ampio spazio sarà dedicato anche al confronto e ai momenti di approfondimento tra i soci AVPN e gli operatori del settore, spaziando dalle numerose degustazioni ai workshop aziendali, dai seminari tecnici su prodotti e ingredienti alle visite guidate in alcuni dei luoghi più suggestivi e interessanti della città. In programma, inoltre, un convegno sulla valorizzazione dell’arte del pizzaiuolo napoletano in collaborazione con l’Unesco, i tasting guidati sul corretto abbinamento pizza-vino con l’Associazione Italiana Sommelier e i seminari scientifici-divulgativi sui processi di lavorazione della pizza napoletana e sulle materie prime della filiera con l’Università Federico II di Napoli.   

L’evento di Roma è stato reso possibile anche grazie al contributo di Kbirr, Valoriani Forni, Gimetal e Vini Salvatore Martusciello.

CALENDARIO EVENTI AVPN 2019
IN VISTA DELLE OLIMPIADI DELLA VERACE PIZZA NAPOLETANA (Napoli, 8-10 luglio)


·        17 gennaio, Napoli – Festa di Sant’Antuono: giornata cittadina del pizzaiuolo napoletano in occasione delle celebrazioni del protettore dei fornai e dei pizzaioli.
·        19-23 gennaio, Rimini – Worskhop sulla Vera Pizza Napoletana nell’ambito del Sigep
·        4-5 febbraio, Poznan (Polonia) – Inaugurazione 6^ scuola AVPN nel mondo
·        19-23 febbraio, Spagna – Tour promozionale nel Sud del Paese
·        5-7 marzo, Las Vegas (USA) – Pizza Expo
·        12-14 marzo, San Paolo (Brasile) – Anufood, qualificazioni olimpiche per il Sud America
·        25-29 marzo, Francoforte (Germania) – qualificazioni olimpiche per l ’Europa
·        8-12 aprile, Olanda e Belgio – Workshop sulla Vera Pizza Napoletana
·        15-19 aprile, Usa (East Coast) - Workshop sulla Vera Pizza Napoletana e qualificazioni olimpiche per East Coast e Canada
·        29 aprile – 5 maggio, Melbourne (Australia) - Workshop sulla Vera Pizza Napoletana e qualificazioni olimpiche per l’Oceania
·        13-18 maggio, Kyoto (Giappone) - Workshop sulla Vera Pizza Napoletana e qualificazioni olimpiche per l’Asia
·        3-7 giugno, Usa (West Coast) - Workshop sulla Vera Pizza Napoletana e qualificazioni olimpiche per la West Coast e Messico

venerdì 18 gennaio 2019

RADISSON COLLECTION APPRODA IN ITALIA CON UN EVENTO SPECIALE A PALAZZO MONTEMARTINI GIOVEDÌ 24 GENNAIO



Palazzo Montemartini


Fervono i preparativi a Palazzo Montemartini Roma per l’evento dedicato al lancio di Radisson Collection, in programma giovedì 24 gennaio, proprio accanto alle antiche Terme di Diocleziano. 

Palazzo Montemartini è il primo albergo italiano entrato a far parte della Radisson Collection, il brand che vanta  una collezione di hotel di prestigio in posti straordinari, riunendo i migliori hotel del portfolio del Radisson Hotel Group. 

L’albergo, unico a Roma attraversato dalle antica Mura Serviane, è il primo in Italia ad essere stato scelto per la neonata e prestigiosa collezione, che raggruppa strutture di lusso in tutto il mondo.

Stile e ambientazione incarnano, infatti, l’essenza di Radisson Collection, grazie alla combinazione di design eccezionale con un sapore davvero autentico, un ambiente vibrante e una posizione unica.

A pochi mesi dall’ingresso di Palazzo Montemartini Roma in Radisson Collection è, dunque, ora la volta di un evento speciale, che permetterà agli ospiti di conoscere la realtà e la collezione internazionale, durante una serata ricca di sorprese e di gusto, secondo il tema “be part of something exceptional”. 

Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel, offre 82 eleganti camere e suite, l’esclusivo Senses Restaurant &Lounge Bar con sapori locali unici e un'impressionante vista sulle Mura Serviane, le prime mura erette nell'antica Roma. Il menù del ristorante gourmet vanta uno squisito mix di piatti tradizionali italiani e creazioni culinarie innovative, mentre lo Champagne Bar offre una vasta selezione delle migliori etichette da gustare in un ambiente mozzafiato, con splendide colonne in marmo, una suggestiva fontana centrale e un tranquillo giardino esterno.

Gli amanti del benessere possono godere della Caschera Spa di Palazzo Montemartini Rome - una sofisticata esperienza di stile, con piscina idrotonica riscaldata con idromassaggio e sale per trattamenti energizzanti. Tra queste, la stanza del sale, sauna e bagno turco, docce sensoriali e cromoterapia, una sala relax con tisane.

Palazzo Montemartini Rome è luogo ideale per eventi, grazie agli eleganti ambienti versatili per conferenze e riunioni di successo. Le ampie sale con luce naturale includono l’Infinity Room al piano terra per ospitare fino a 180 persone, così come la Penthouse Suite con terrazzo che offre una soluzione unica. Il bellissimo spazio esterno, rende anche l’hotel ideale per occasioni all’aperto.

Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection Hotel opera con Radisson Hospitality AB secondo il contratto di licenza internazionale con Ragosta Hotels Collection.

Radisson Collection™ è una collezione premium di hotel eccezionali situati in luoghi unici. La caratteristica di ciascun hotel della Radisson Collection è l’unicità della sua posizione e l’offerta migliore per un’esperienza contemporanea – insieme a un design moderno e a esperienze eccezionali quanto a ristoranti, fitness, benessere e sostenibilità. Progettato sia per gli ospiti sia per i locali, ogni hotel della Radisson Collection è definito sia dagli ospiti che lo visitano, sia da coloro che vi lavorano. Tutti gli hotel sono situati in luoghi prestigiosi, vicino alle principali attrazioni turistiche. Ospiti e partner commerciali possono migliorare la propria esperienza con Radisson Collection partecipando a Radisson Rewards™(in precedenza Club Carlson™), un programma di fidelizzazione globale che offre vantaggi eccezionali.

Radisson Collection fa parte di Radisson Hotel Group™ che comprende anche Radisson Blu®, Radisson®, Radisson RED®, Park Plaza®, Park Inn® by Radisson, Country Inn & Suites® by Radisson e prizeotel.


Per informazioni e prenotazioni:  
Palazzo Montemartini Rome, A Radisson Collection

Largo Giovanni Montemartini 20 – 00185 Roma

Tel. 06.45661


venerdì 7 dicembre 2018

FLOS OLEI TOUR IN ROME L'8 DICEMBRE AL THE WESTIN EXCELSIOR



Guida Flos Olei, è umbro il miglior olio extravergine 2019

L'Italia trionfa con 10 premi ma il miglior bio è spagnolo

Un grande evento capace di celebrare, in tutte le sue forme, l’extravergine di qualità e di far diventare Roma, per un giorno, la capitale indiscussa dell’olio. Stiamo parlando di Flos Olei Tour in Rome, in scena sabato 8 dicembre 2018, dalle ore 11.00 alle 21.00, nelle eleganti sale del The Westin Excelsior Rome (in via Vittorio Veneto, 125).
La manifestazione è figlia dell’omonima guida – curata dall’esperto internazionale Marco Oreggia (che ne è anche editore) e dalla giornalista Laura Marinelli – che giunge quest’anno alla sua decima edizione e che recensisce ben 500 aziende olivicole provenienti da oltre 50 Paesi. Di queste, oltre 80 saranno presenti tra i banchi d’assaggio a Roma, comprese ovviamente quelle inserite nella The Best e considerate le migliori al mondo. Non mancheranno inoltre una serie di chicche gastronomiche da abbinare all’oro verde della tavola, dal vino ai formaggi, passando per salumi e pani artigianali.

Ma a rappresentare la vera attrazione dell’evento saranno gli chef, ben 16 tra grandi cuochi, maestri pizzaioli, gelatieri, pasticceri e artigiani del gusto che, per l’occasione, proporranno al pubblico speciali creazioni studiate per esaltare l’olio extravergine di oliva. Ecco allora il castagnaccio di Andrea Perini, incoronato nella The Best come ristorante dell’Anno (Al 588), lo Sfilato di chianina IGP di Simone Fracassi (Macelleria Fracassi), il 3gges con uova, bottarga e salmone di Riccardo Loreni (Cuoco e Camicia), il panino ripieno con spezzatino di vitello, pomodoro e anice stellato alla Shandong di Jing Hua Ge (Asia Inn), il Dolce Pinzimonio di Giovanni Cappelli e Gianluca Ricci (Le Tamerici), il Maritozzo di Chiara Caruso (Caffè Merenda), il gelato al bergamotto e capperi di Pantelleria di Dario Rossi (Greed Avidi di Gelato). E ancora le pizze di Angelo Pezzella (Angelo Pezzella Pizzeria con Cucina), le gustose preparazioni di Alain Rosica (Ristorante Belvedere dal 1933), la puntina di maiale di Alberto Mereu (F’orme Osterie), le puntarelle e alici di Alessandro Caponi (Host), la golosa insalata di Geppy Sferra (Gelato d’Essai da Geppy Sferra), il carciofo con baccalà e guanciale di Giuseppe Gaglione (Radisson Blu Es. Hotel Rome), la crema di lenticchie di Maria Luisa Zaia (Ristorante l’Oste della Bon’ora), la pasta reale di Paolo d’Ercole (Retro Food&Wine) e il baccalà mantecato di Salvatore Testagrossa (Centro).

Per i più curiosi infine sarà possibile partecipare alle degustazioni guidate degli oli della The Best, piccoli corsi tenuti dagli stessi Marco Oreggia e Laura Marinelli in versione propedeutica e avanzata.
Sul sito internet www.flosolei.com è possibile acquistare in anticipo i biglietti di ingresso e prenotare le degustazioni guidate; sono inoltre disponibili accrediti per stampa e operatori di settore.